Tecnocomp

La digitalizzazione cambia l’edilizia.

La digitalizzazione cambia l'edilizia. Coinvolge infatti i processi aziendali di qualunque settore. Non è una scelta, ma una necessità. Ma cosa cambia davvero nell’edilizia? Vediamolo insieme.

La digitalizzazione cambia l’edilizia. Coinvolge infatti i processi aziendali di qualunque settore. Non è una scelta, ma una necessità. Ma cosa cambia davvero nell’edilizia? Vediamolo insieme.

La digitalizzazione cambia l’edilizia con la condivisione.

La digitalizzazione nell’edilizia corrisponde fondamentalmente alla progettazione e gestione dei processi attraverso un’ampia condivisione di informazioni in forma elettronica, piuttosto che “analogica”.

Alle imprese edili viene chiesto innanzitutto di aumentare i livelli di trasparenza, sicurezza ed efficienza, adeguando tutte le procedure interne ed esterne in quest’ottica.

Le principali soluzioni adottate per la digitalizzazione edilizia.

Così si provvede all’adozione di diverse soluzioni che hanno tutte come comune denominatore il miglioramento delle performance professionali. Un esempio? Le soluzioni cloud-based permettono di accedere ai dati ovunque ci si trovi, garantendo dunque la possibilità di intervenire per risolvere determinate problematiche anche in corso d’opera, risparmiando così tempo e risorse. In tal modo, anche imprese con risorse tecniche ed economiche limitate hanno l’opportunità di divenire più competitive rispetto ad altre. Si riducono altresì le spese di viaggio e alloggio, perché qualunque professionista coinvolto nel progetto può accedere alle informazioni e collaborare comodamente da remoto. Più smart working di così!

I terminali mobili sono utili nella determinazione della metratura o per il collaudo. L’adozione del Building Information Modeling (BIM) permette notevoli vantaggi a livello di costi e di tempi.

La gestione elettronica di bandi di gara e appalti fa sì, invece, che vengano abbattuti meno alberi per la documentazione cartacea.

Il risultato? Non solo una semplificazione del lavoro, ma anche un incremento considerevole della collaborazione, della trasparenza e della sicurezza aziendale, un miglioramento della qualità dei processi, dei progetti e dei prodotti, nonché una più alta competitività nei mercati nazionali ed esteri.

Ovviamente, affinché si ottengano davvero i risultati aspettati, è necessario che tutti i professionisti coinvolti si allineino nell’adozione dei nuovi sistemi. Ecco perché è stato previsto anche uno stanziamento di contributi economici utili a facilitare l’accesso ai suddetti interventi di ammodernamento aziendale e tecnologico.

Exit mobile version